Siena. “Il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia si fa promotore di una grande convention sulla sanità senese.In una mozione che sarà depositata nei prossimi giorni chiederemo al Sindaco e la Giunta, nella persona dell’Assessore alla Sanità, ad organizzare prima possibile un evento aperto a tutti i Cittadini, nel quale gli attori della sanità senese avranno modo di confrontarsi pubblicamente.
In un momento in cui il Sistema Sanitario Nazionale pubblico, universale e solidaristico è sotto attacco, scontando inefficienze strutturali che vengono da lontano, e il tanto, troppo, decantato sistema sanitario toscano mostra vistose crepe, il Comune, l’Istituzione più vicina ai Cittadini, deve recuperare il suo protagonismo in difesa del diritto alla salute della Comunità Senese. Una difesa che finora è clamorosamente mancata a causa della comune appartenenza politica e financo partitica tra controllato e controllore.
Il confronto dialettico a cui vogliamo dar voce vedrà da una parte il Comune e dall’altra gli attori del sistema sanitario che, nella nostra peculiare realtà, sono molteplici: Azienda Ospedaliera Universitaria, Azienda Sanitaria territoriale (USL Toscana Sudest), Università di Siena con la sua Facoltà di Medicina (ci piace chiamarla ancora così) e le sue Scuole di Specializzazione.
Sono moltissimi i problemi che i nostri concittadini quotidianamente ci riportano: dalle eterne liste di attesa, all’intasamento del Pronto Soccorso, fino al carente raccordo tra servizi sanitari ospedalieri e territoriali. Tutto questo in un contesto nel quale non si riescono nemmeno a spendere, per incapacità gestionale, le scarse risorse disponibili (oltre 12 milioni di euro tornati al Ministero perché non spesi solo qualche settimana fa), con la concreta minaccia addirittura di un commissariamento della sanità toscana da parte del Governo per eccessivo debito. E il commissariamento comporterebbe un disastroso automatico blocco di tutte le assunzioni fino al 31 dicembre e di conseguenza il collasso del sistema.
Dal confronto, allargato alle rappresentanze ordinistiche, sindacali e del Volontariato, nonché ai singoli Cittadini che vorranno intervenire, dovrà scaturire un quadro realistico e non edulcorato della situazione attuale, premessa indispensabile per la proposta, e successiva verifica, delle proposte di miglioramento che di certo non mancheranno.
La Comunità Senese incontrerà la sua Sanità con il proposito di stringere un patto, una alleanza che, garante il Comune, mettendo davvero al centro le necessità dei Cittadini, ci consenta di guardare al futuro con maggiore serenità.
Fratelli d’Italia – gruppo consiliare Siena
Maurizio Forzoni
Alessandra Bagnoli
Bernardo Maggiorelli