La Corte dei Conti segnala 13 milioni di disavanzo nei bilanci del 2015 e 2016

Siena. “Nel corso di una conferenza stampa indetta nel pomeriggio di oggi, giovedì 7 marzo, nella Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico, il sindaco Luigi De Mossi, ha denunciato un buco nel bilancio del Comune di 13 milioni di euro di disavanzo ordinario relativamente ai bilanci 2015-2016.

Con lui in conferenza stampa anche l’assessore al bilancio Luciano Fazzi.

Una conferenza stampa che ha fatto seguito alla comunicazione ricevuta da Palazzo pubblico da parte della Corte dei Conti.

”La Corte dei Conti – ha spiegato il sindaco De Mossi – ci ha segnalato gravi irregolarità nei rendiconti dei bilanci 2015-2016. Rispetto al disavanzo presentato dal Comune di circa 8 milioni di euro la Corte dei Conti ha determinato un disavanzo di circa 23 milioni di euro.
Di questi – ha proseguito il sindaco -circa 13 milioni sono un disavanzo ordinario che ora il Comune di Siena è tenuto a ripianare in un massimo di tre anni. E’ evidente che qualunque misura noi prenderemo nel bilancio, questa impatterà pesantemente sui conti 2019/2021. Senza alcuna accentuazione, dopo il debito fuori bilancio di oltre 1 milione che abbiamo riscontrato nel dicembre dello scorso anno – ha proseguito il sindaco – questa è una nuova grossa difficoltà economica che ereditiamo dalla precedente Amministrazione Pd. Ci tuteleremo secondo la legge. Sicuramente non accetterò più che qualcuno dica che ci è stato consegnato un Comune con un bilancio sano”.