Siena. “Nel corso dell’assemblea consiliare odierna Vanni Griccioli, Massimo Mazzini e Pierluigi Piccini (Per Siena) hanno presentato un’interrogazione in merito alle problematiche di sicurezza e decoro di via Pantaneto.

<<I residenti – ha sottolineato Griccioli – vorrebbero una risoluzione definitiva alle annose problematiche e alla situazione di degrado generate da una movida notturna contraddistinta da episodi di degrado e  spaccio di sostanze stupefacenti>>.

Il consiglieri ha chiesto <<se intenda intervenire quanto prima per risolvere i problemi legati alla sicurezza di via Pantaneto, considerando che lo spaccio porta con sé una clientela pericolosa per la sicurezza dei cittadini e dei frequentatori dei locali della zona; quali le misure da prendere, con le relative tempistiche, per tutelare le esigenze dei commercianti; e se  l’intervento mattutino domenicale delle spazzatrici per il lavaggio della strada sia da considerarsi fatto straordinario o consueto per la pulizia delle vie del centro storico>>.

All’interrogazione ha risposto l’assessore alla Sicurezza, Francesco Michelotti, premettendo che si tratta <<di una questione annosa e che i fatti avvengono durante le ore notturne e nel weekend>>, e spiegando che <<via di Pantaneto è una delle aree più sorvegliate, con ben 8 punti telecamera. La Polizia Municipale vi ha instaurato un servizio di vigilanza pressoché continuo e appiedato, che si estende anche all’orario serale-notturno>>. Particolare attenzione è <<rivolta al consumo di alcool da parte dei minori, con controlli mirati, e al rispetto del regolamento sull’intrattenimento nei pubblici esercizi su cui ci sono diverse impugnazioni da parte dei titolari, i quali reclamano il diritto a creare situazioni di appeal per la propria clientela, attraverso la musica. Si tratta di contenziosi  nei quali il Comune di Siena e particolarmente la Polizia Municipale resiste in giudizio, spesso ottenendo ragione, ma che di fatto appesantiscono le tempistiche procedurali e vanificano l’efficacia dell’immediatezza della sanzioni>>, ha proseguito Michelotti.

L’assessore ha dunque elencato le misure allo studio dell’amministrazione, che verranno adottate solo previo confronto con le parti interessate: <<Divieto di alcolici dopo un determinato orario; divieto di uso del vetro dopo mezzanotte; introduzione il venerdì e il sabato della pulizia strade dalle ore 2 alle ore 3; controlli rigidi per chi non rispetta le norme e sanzioni severe sia amministrative, sia di chiusura; obbligo per i locali di dotarsi di steward a pagamento per rimanere aperti dopo l’una di notte; obbligo per i locali di dotarsi di telecamere esterne con trasmissione delle immagini alla Polizia Municipale; modifica al regolamento di polizia municipale con introduzione di specifico articolo per chi urla o schiamazza o compie gesti contro il buon costume nel centro storico, con possibilità della massima sanzione pecuniaria. Su quest’ultimo punto ci assistono anche i recenti provvedimenti del governo>>, ha detto ancora Michelotti. Infine l’assessore ha spiegato che <<via Pantaneto è interessata tutte le domeniche e negli altri giorni festivi dallo spazzamento e lavaggio delle strade per garantire il decoro della strada>>.

Griccioli si è detto <<abbastanza soddisfatto>> della risposta perché <<l’amministrazione ha allo studio una serie di interventi, dando responsabilità anche ai proprietari dei locali come l’utilizzo di steward e telecamere per garantire la sicurezza in via Pantaneto>>. Un coinvolgimento dei commercianti che Griccioli si è augurato <<possa essere ampliato anche sul tema dei rifiuti attraverso una sensibilizzazione sul decoro e su strumenti come cassonetti forniti dai locali, per garantire il decoro e la pulizia della strada>>.