Siena. Giovedì 15 Novembre 2018 è iniziato ufficialmente il Progetto “Apprendista Cicerone”: una delegazione ungherese della ”Scuola Superiore Alberghiera”, proveniente dalla città di Salgótarjánic, Salgo’tarjani SZC Kereskedelmi és Vendéglàto’ipari Szkgimnaziuma ès Szakkȍzépiscolàja” è stata ospite, per la seconda volta, dell’Istituto “G. Caselli” di Siena.
Un gruppo di sei alunni delle classi quarte di Indirizzo turistico, insieme agli insegnanti Tanzini Antonella, Sonsogno Cesare e Muotri Marilina, ha guidato, nella visita della città di Siena, l’intera delegazione, formata da 9 componenti, la Preside, la Vice Preside, un impiegato aziendale tutor degli studenti del sistema duale e il resto tutti docenti.
Partendo dalla chiesa del Santuccio (accanto all’Istituto Caselli) gli studenti “Ciceroni” hanno iniziato a descrivere la chiesa, la piazza, le strada della città e si sono soffermati sulla peculiarità di Siena come le contrade e il Palio. Ciascun studente ha esposto sui “Terzi” della città sia in italiano che in inglese ed ha intonato, a conclusione della visita, un inno tipico senese, cantato durante il periodo di Palio, con meraviglia degli ospiti.
Nell’Aula Magna dell’Istituto si è svolta la cerimonia di consegna dell’ attestato di Erasmus.
L’interprete, Gabriella Pusztai, nell’elogiare gli studenti intervenuti per la professionalità con cui hanno condotto la visita guidata, si è altresì augurata che lo scambio culturale e professionale fra le due realtà scolastiche continui anche in futuro.

Prof.ssa Marilina Muotri
per Ufficio Stampa – I.P.S.S.C. “G. Caselli”, Siena
Filomena Cataldo – Angela Corbini