La lettera di dimissioni al segretario dell’U.C. di Montepulciano, e al segretario del Circolo PD di Acquaviva,.

Montepulciano. Riceviamo e pubblichiamo:”

Al Segretario dell’U.C. PD Montepulciano Alberto Millacci
Al Segretario Circolo PD di Acquaviva Valerio Dente

Il risultato referendario dimostra, specialmente su Torrita, che le nostre Comunità non sono ancora pronte e non so se mai lo saranno, ad allargare i confini amministrativi, ha vinto il campanilismo e la paura di contaminarsi.
I cittadini hanno bocciato il nostro progetto e ci hanno chiaramente detto che non vogliono la fusione, probabilmente aldilà del progetto stesso!
Con la vittoria del NO ha vinto il conservatorismo rispetto al progresso, ha vinto la paura rispetto al coraggio.
È stata negata alle nuove generazioni la possibilità di sperare in un futuro migliore e purtroppo le difficoltà di amministrare un Comune medio piccolo rimarranno tali.
La vittoria del NO ha negato una grande opportunità di crescita ai cittadini Poliziani e Torritesi, le conseguenze di questa scelta non si faranno attendere.
In questa campagna referendaria, si è palesato uno Spread incolmabile tra noi e la cittadinanza, e di questo dobbiamo tenerne conto in vista delle prossime Amministrative.
Ha vinto il NO sia a Torrita che a Montepulciano, chi ha coordinato l’intero percorso (il sottoscritto) non può fare finta che nulla sia accaduto!
Evidentemente non siamo riusciti a farci capire o non siamo stati convincenti nello spiegare un progetto così importante.
La mia coerenza mi porta inevitabilmente ad assumermi tutta la responsabilità della sconfitta e a trarne le dovute conseguenze.
Rassegno pertanto le mie dimissioni irrevocabili da ogni incarico che rivesto all’interno del Partito Democratico.
Il futuro mi vedrà impegnato come semplice iscritto, e sarà in questa veste che continuerò a dare il mio piccolo contributo.
Cordiali saluti
Giancarlo Pagliai

Acquaviva 20 Novembre 2018