Siena. Lunedi 26 Novembre 2018 i Dottorandi dell’Università di Siena, Dipartimento Antropologia e Preistoria, Spagnolo Vincenzo, Scaramucci Sem, Capecchi Giulia e Crezzini Jacopo hanno incontrato gli studenti delle classi prime dell’Istituto “G. Caselli” di Siena nell’ambito del Progetto A spasso nella preistoria, a cura, ormai da due anni, della Prof.ssa Francesca Angeli, docente di Lettere dell’Istituto.

<< Il Progetto – come spiega la Prof.ssa Angeli – è un’attività laboratoriale svolta in 4 fasi, a rotazione e riguardante molteplici temi (arte con immagini e colori, evoluzione dell’uomo attraverso calchi di cranio, il fuoco e le sue tecniche di accensione, la zoologia e lo studio delle ossa). La restituzione del Progetto dello scorso anno, testimoniata dal test effettuato in seguito sui ragazzi, ha parlato di interesse e voglia di condividere le esperienze di studio rendendole più pratiche possibile. Questo spiega l’ampliamento del Progetto anche in questo anno scolastico>>
La collaborazione con i Ricercatori dell’Università ha aperto ai ragazzi l’interesse verso un mondo a loro sconosciuto e molte sono state le curiosità, anche inerenti tipologie di lavoro alternative.
Una bellissima esperienza di lavoro di ricerca, scoperta e, soprattutto, di collaborazione. Un modo originale e assolutamente interessante per “entrare nella storia” e non solo, per incuriosirsi su un mondo, quello dell’Università, a volte, sempre più lontano dai giovani.

Ufficio Stampa – I.P.S.S.C. “G. Caselli”, Siena
Filomena Cataldo – Angela Corbini