Siena. “Nella seduta consiliare di oggi Vanni Griccioli, Massimo Mazzini e Pierluigi Piccini (Per Siena) hanno presentato un’interrogazione in merito alla presenza di autovetture parcheggiate all’interno dei giardini di Piazza Amendola, e più precisamente nella pista ciclabile dietro la piscina comunale. Mazzini, dopo aver raccolto le istanze di numerosi cittadini che usufruiscono dell’area, ha ervidenziato come << questa pratica, oltre a ledere il decoro del parco, sia irrispettosa nei confronti dei residenti che pagano l’ARU e degli altri fruitori che regolarmente utilizzano il parcheggio esterno a pagamento, oltre ad essere estremamente pericolosa per la presenza di auto in manovra in una zona molto frequentata da minori>>. Da qui la richiesta di sapere <<se la Giunta è a conoscenza di questa situazione>>. <<Ne sono a conoscenza – ha risposto il vicesindaco Andrea Corsi – la presenza, però, del passo carrabile al cancello di ingresso a questo spazio dove si trovano parcheggiate le autovetture, indica che l’area in questione non è soggetta a pubblico passaggio. La Polizia Municipale, pertanto, non può sanzionare i mezzi che si trovano all’interno dei giardini>>. <<Per quanto riguarda l’orario di apertura e chiusura è 6-24, poi rimodulata da un accordo tra gestore dell’area e società di vigilanza alle 5-23. Per quanto concerne gli altri punti dell’interrogazione, faccio presente che sono formulati con la forma richiesta da una mozione e non da un’interrogazione come quella invece presentata, e mi esprimo in modo favorevole perché stiamo già lavorando a una revisione dell’area, a partire dalla cartellonistica, con l’obiettivo di migliorare la fruizione di questo importante parco cittadino>>. Il consigliere Mazzini nella replica ha ringraziato per <<la precisa risposta>>, sottolineando però che <<la soddisfazione sarà degli abitanti della zona quando i le attenzioni manifestate dal vicesindaco saranno messe in atto>>.

Ufficio Stampa Comune di Siena