A distanza di soli tre giorni dall’incredibile partita di domenica sera contro la Reggiana, un’altra serata da ricordare per i tifosi della Robur. Di fronte al blasonato Catania, infatti, i bianconeri, disputano una prova gagliarda e di grande cuore, riuscendo a tenere testa ai rossazzurri che dopo 70 minuti di gioco devono cedere alla foga della Robur che passa in vantaggio grazie a Marotta. Una grande serata per tutto l’ambiente bianconero, in uno stadio tornato nuovamente a ruggire come negli anni “d’oro”, in cui la curva, aiutata anche dal supporto della gradinata, ha fatto veramente la parte del dodicesimo uomo in campo, risultando fondamentale nella conquista della vittoria finale. Una bella prova per tutti nell’attesa della gara di ritorno di domenica al Cibali, in uno stadio sicuramente caldo, e che sarà però spoglio dei supporters bianconeri ai quali non sarà consentito recarsi in Sicilia.