Siena. “<<Non si è trattato di un semplice convegno, oppure della celebrazione dell’alta qualità del sistema scolastico cittadino, che rappresenta la principale voce di spesa del bilancio comunale, bensì di un grande sforzo progettuale per pensare ad un città che sia organizzata con attenzione ai diritti di bambine e bambini. La Siena del futuro sarà ancora di più a misura di bambino”. Queste le parole del Sindaco Bruno Valentini a margine del convegno “Bambini/e in città”, che si è tenuto ieri e oggi al Teatro dei Rozzi e che ha registrato un successo straordinario di partecipazione e interesse. Particolarmente apprezzati il livello degli interventi e la qualità dei contenuti.
In riferimento allo striscione affisso stanotte da un gruppo studentesco di estrema destra, il Sindaco commenta così: <<l’Assessora Tarquini ha lavorato sempre con grande impegno, sensibilità e responsabilità, con risultati importanti come dimostra il successo del convegno di questi giorni. L’attacco di cui è stata bersaglio è vergognoso e irricevibile. Dispiace constatare che ci sia una parte decisamente minoritaria della città che scredita il nostro sistema educativo, o addirittura denigra lo straordinario impegno di chi ci lavora, ricorrendo alla calunnia, come nel caso dello striscione “la chiamate educazione è solo perversione”, o alla scomunica verso l’apertura culturale dei percorsi formativi, come avvenuto con recenti striscioni vigliaccamente affissi nottetempo>>.