Siena – “La nostra città e la provincia stanno diventanto insicure ed invivibili. Il gravissimo fatto di sangue con l’accoltellamento da parte di un extracomunitario magrebino avvenuto oggi ai danni dell’autista del trasporto pubblico lo sta testimoniando. L’assurda ed incredibile politica migratoria dei Governi PD sta rendendo l’Italia insicura persino per un cittadino che vuole prendere il bus o il treno. Siano espulsi gli extracomunitari irregolari e che non fuggono da nessuna guerra. Sia strettamente  monitorato il territorio senese ed i sindaci del territorio protestino con il Ministro degli Interni Minniti non accogliendo pù supinamente altri “migranti economici” che non sono profughi da guerre. Solidarietà di Fratelli d’Italia all’autista accoltellato ed a tutti i suoi colleghi. Proprio ieri ho ricevuto una lettera di testimonianza da uno di loro che racconta delle preoccupazioni e di alcune incresciose vicende che stanno accadendo sui mezzi del trasporto pubblico locale a Siena , che renderò pubblica” -dichiara Lorenzo Rosso, Coordinatore di Fratelli d’Italia di Siena.