Siena. ‘Nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro, la classe IV A Aziendale dell’Istituto “G. Caselli” di Siena ha aderito e concluso, proprio in questi giorni, il progetto Toscana 2020, promosso da Confcooperative Toscana e dalla Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo, finanziato dal Progetto Fondosviluppo. Il progetto, infatti, che consiste in una vera e propria simulazione di impresa cooperativa, era stato avviato nel precedente anno scolastico dalla stessa classe, allora III classe del medesimo indirizzo, e aveva portato alla costituzione di un’Associazione Cooperativa Scolastica, la Trav3lling ACS, con regolare Atto Costitutivo, Statuto e apertura di un libretto di risparmio presso la Chianti Banca per il versamento delle quote sociali sottoscritte. Nel corrente anno scolastico il progetto è stato proseguito ed ha avuto come oggetto la gestione della cooperativa, ovvero la realizzazione di attività finalizzate al conseguimento del fine sociale.
Il Progetto è stato coordinato da Gianni Bonelli, tutor del progetto, e dalla Prof.ssa Margherita De Comite, docente di Tecniche Professionali dell’Istituto, la quale ha chiarito come lo scopo della Trav3lling ACS, oltre ad essere quello di sviluppare fra i soci – alunni lo spirito di collaborazione e di solidarietà, sia stato anche finalizzato all’organizzazione di attività ed eventi per la raccolta di fondi da destinare al finanziamento di attività formative (ad esempio gite scolastiche, corsi di formazione, corso ECDL,..). A tale proposito, infatti, la classe IV A ha organizzato un aperitivo con buffet per i docenti dell’Istituto, dietro versamento di una quota di sottoscrizione da parte dei partecipanti. I ragazzi sono arrivati alla realizzazione dell’evento programmato attraverso una serie di passaggi tra i quali i più significativi sono stati: 1) la redazione di un preventivo di spesa; 2) l’individuazione del prezzo di vendita; 3) la tenuta di un libro cassa per l’annotazione delle entrate e delle uscite; 4) la redazione di un prospetto sintetico per la determinazione del risultato economico conseguito.
La Prof.ssa De Comite ha inoltre sottolineato che l’attività descritta, oltre ad essere stata ben accolta dalla comunità scolastica, ha avuto il pregio di consentire la creazioni di situazioni di apprendimento nelle quali è stato possibile incentivare l’autonomia degli alunni, che sono stati spronati a prendere decisioni e soprattutto a misurarsi col proprio senso di responsabilità.
Continua, dunque, l’attività e la progettualità dell’Istituto “G. Caselli” in ambito di Alternanza Scuola – Lavoro e di rapporti formativi con aziende ed Enti del Territorio.

Ufficio Stampa – I.P.S.S.C. “G. Caselli”, Siena
Filomena Cataldo – Angela Corbini