Siena. ‘Nella giornata dedicata alle vittime dell’Amianto e alla Sicurezza e Salute sui posti di lavoro, venerdi 28 aprile, le classi 3 e 4 del Corso Aziendale dell’Istituto &G. Caselli& di Siena hanno incontrato lo scrittore Alberto Prunetti, autore di &Amianto 1906&, uno dei 13 saggi raccolti nel libro &Mai Senza Rete& (Marotta & Cafiero editori), racconti ed immagini per promuovere una campagna civile per la salute e la sicurezza sul lavoro. L’incontro con lo scrittore Prunetti è il primo di tre incontri dedicati al tema della Sicurezza e della Salute sul posto di lavoro; &Mai Senza Rete&, infatti, è divenuto, nella progettualità del triennio aziendale, un Progetto ASL (Alternanza Scuola-Lavoro), configurandosi anche come il prosieguo del Corso di Formazione sulla Sicurezza (ai sensi del Dlgs. n.81/2008), svolto dalle classi nei primi giorni del mese di Settembre.  Referenti del Progetto i docenti Cataldo F., Ciancia A., Corbini A. e Sonsogno C.

Lo scrittore Prunetti, dunque, ha parlato di memorie operaie, scrittura del lavoro e sicurezza, ponendo l’accento sul tema dell’informazione, quale strumento necessario a rendere la conoscenza dei fatti consapevole ed attenta. D’altra parte la lettura del libro, che non è un prodotto letterario tradizionale, è stata input per un progetto non di letteratura, ma di informazione. In questo quadro di contemporaneità ed attualità, gli studenti hanno eseguito una serie di ricerche e di elaborati, partendo dalla terminologia del libro: mobbing, amianto, call center, eco-mafie, che hanno fatto da cornice all’intervento di Prunetti. Lo scrittore, inoltre, che ormai da alcuni anni incontra con piacere gli studenti dell’Istituto, ha dichiarato di essere rimasto molto soddisfatto del risultato della giornata, rilevando una motivata attenzione degli studenti ed un valido percorso di ricerca e di lavoro negli elaborati presentati.

Il Caselli crede pienamente nel proprio ruolo di agenzia, non solo formativa, ma informativa, attraverso il dialogo ed il confronto con il territorio e la contemporaneità degli eventi; quale scuola professionale di lunga storia lavora su progettualità di ASL che rientrino in una interdisciplinarietà ampia e mai fine a se stessa.

Ufficio Stampa – I.P.S.S.C. “G. Caselli”, Siena

Filomena Cataldo – Angela Corbini