Dalle ore 18, sul palco dell’Auditorium dell’istituto senese, in Prato Sant’Agostino, concerto per ricordare il 69° Anniversario della fondazione dello Stato d’Israele

SIENA. ‘La musica del Franci suona per ricordare il 69° Anniversario della fondazione dello Stato d’Israele. Appuntamento domani, giovedì 4 maggio alle ore 18, nell’auditorium dell’istituto Rinaldo Franci, in Prato Sant’Agostino, a Siena per la performance musicale dedicata a Israele. Il concerto che rinnova la collaborazione fra l’Istituto Franci e la Comunità Italia-Israele onlus di Siena, vedrà come protagonistiPaola Zito al flauto; Francesco De Luca alla chitarra; Matteo Canalicchio al pianoforte, allievi dei professori Luciano Tristaino, Marco Del Greco e Matteo Fossi. I giovani talenti del conservatorio senese daranno vita a un concerto dal programma musicale che si snoderà fra l’Ottocento e il Novecento con brani per chitarra di Manuel De Falla – Homenaje (Le tombeau de Debussy) – e Manuel Maria Ponce – Theme varie et finale-, per pianoforte di Johannes Brahms – 4 Klavierstücke op. 119 – e per flauto e pianoforte di Sergej Prokofiev – Sonata op. 94 in re maggiore. Ospite speciale della serata sarà il tenore Marco Di Porto che proporrà il canto tradizionale ebraico Veattà Israel Avdì.

 

Info utili.  Per conoscere le attività e gli eventi dell’Istituto superiore di studi musicali Rinaldo Franci di Siena, è possibile consultare il sito www.rinaldofranci.com e seguire la Pagina Facebook e il profilo Twitter.