Fare cultura all’insegna di una sana attività fisica non competitiva: questa la mission della seconda edizione del “Siena Urban Running & Walking”, che, dopo una ripartenza alla grande ai primi del mese di novembre, prosegue con ben 28 appuntamenti in programma fino all’11 maggio 2017.

Il successo, confermato dai numeri dello scorso anno (2000 in totale i partecipanti che hanno preso parte all’attività), sta tutto nella formula, che possiamo riassumere con due aggettivi: slow, ossia lenta, e lontana dai circuiti del turistodromo. “Siena Urban Running & Walking” nasce nel 2006 da un’idea di Leonardo Nannizzi, titolare del negozio “Il Maratoneta Sport”, che, nel 2015, trova un partner importante, Simone Grazzi dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Vivi Siena”. Si parte tutti i giovedi fino all’11 maggio 2017 con ritrovo alle ore 18,00 e partenza alle ore 18,30 presso il Maratoneta Sport in via Camollia 201 per andare alla scoperta dei luoghi più nascosti della città del Palio, che, solo in questa occasione, vengono straordinariamente aperti.

urban-running-1

Al “Siena Urban Running & Walking”, quindi, si corre oppure si cammina (i percorsi, naturalmente, sono differenziati, dai 6 agli 8 km per coloro che intendono correre e, dai 4 ai 6 km per chi preferisce camminare), ma senza l’assillo di dover raggiungere un risultato cronometrico: nessuno viene lasciato indietro, perché lo scopo dell’evento non è la competizione ma la socializzazione tra i partecipanti, con un occhio attento alle bellezze del patrimonio storico-artistico di Siena, tappa dopo tappa. Il target è quanto mai variegato: cittadini, turisti, studenti fuori sede italiani e stranieri e lavoratori pendolari, che potranno partecipare, una volta al mese, anche ad una cena e ad una escursione in campagna. Un buon veicolo, quello del “Siena Urban Running & Walking” anche per trasmettere la cultura paliesca, non a tutti comprensibile per ovvi motivi geografici. In dicembre e gennaio è prevista anche una corsa/camminata con i Babbi Natale e le Befane.

Gli organizzatori dell’evento, che ha ottenuto il patrocinio dell’Assessorato allo Sport del Comune di Siena, hanno attivato sinergie anche con l’Università degli Studi di Siena, l’Università per Stranieri, la Biblioteca degli Intronati, l’Enoteca Italiana, Federagit, Confesercenti, Sipa Contest, Progetto Res nuova vita alle mura di Siena e Associazione Le Mura ed è sponsorizzato da Symply e dal nostro giornale #Siena. Il costo di partecipazione è di soli 2 euro, ma è previsto anche un abbonamento al costo di 40 euro, con la possibilità di ricevere in omaggio un gilet antipioggia.