Al motto di: “Karate: lo sport per tutti – Dai 5 ai 105 anni con divertimento e passione”, Enzo Bertocci, Maestro cintura nera 6 dan F.i.j.l.k.a.m./CONI e responsabile tecnico dell’ASD Accademia Karate Arezzo, ha organizzato una serie di stage e di allenamenti all’aria aperta per gli allievi dell’Accademia e per chi si avvicina per la prima volta alla nobile disciplina del karate, uno sport che se praticato sin da piccoli, aiuta ad acquisire disciplina mentale, coordinazione e soprattutto il rispetto di se stessi e dell’avversario. “E sabato 4 giugno a partire dalle 19,30, saranno invece i bambini a fare da maestri ai loro genitori e mostrare loro come muoversi sul tatami. Per teenagers e donne partirà Metodo di Difesa Personale “Io non ho paura” con F.i.j.l.k.a.m. e CONI. “La Difesa Personale è uno strumento utile nella realtà attuale” – spiega Morena Berneschi, Presidente dell’ASD Accademia Karate Arezzo – “Il corso insegna come evitare situazioni potenzialmente pericolose. Il Dojo diventa il luogo dove si simula quanto potrebbe accadere nella quotidianità, dal bullismo all’aggressione per imparare ad affrontare il pericolo, come evitarlo e come mettersi al riparo e salvarsi dai malintenzionati”. E poi le favole con Favolapp (favole parlate e animate con giochi interattivi) da scaricare sul cellulare o iPad. Ogni bambino che acquisterà una fiaba (valore 5,99 euro) contribuirà all’adozione a distanza del progetto del Comitato Regionale Toscana “Karate Save The Children”, perché 1 euro sarà devoluto da TiDì alla Accademia Karate Arezzo. “Il nostro obiettivo è raccogliere 300 euro per adottare un bambino a distanza e aiutarlo negli studi per tutto l’anno. Si tratta di 300 favolapp da adottare sul telefonino o sull’iPad o un computer di un genitore”. TiDì, il nanetto parlante per l’occasione in versione karateka, diventa la nuova mascotte dell’Accademia Karate Arezzo. Si chiude domenica con una performance di Aikido.

Letizia Pini