Valdichiana e Cina, un matrimonio possibile. Di ritorno dal viaggio in Oriente, Andrea Rossi, Sindaco di Montepulciano, fa un bilancio del secondo mandato prima delle festività. “Un bilancio positivo nella continuità del mio primo mandato come l’investimento per la Fortezza, polo di sviluppo economico ed anche culturale con la presenza dell’università americana, e alcune opere pubbliche come la nuova scuola a Sant’Albino”. Cosa da fare? “La chiusura del Tribunale ha reso necessaria una riprogettazione. Vogliamo ricreare all’interno del centro storico un polo di attrazione ed un polo di funzione.  Abbiamo già molti progetti in cantiere ”. La situazione di Nottola. “Al momento abbastanza buona. Non è vero che non ci siano criticità come la mancanza di turnover per esempio. Un grande grazie a tutto il personale che lavora lì. Nottola da area marginale ad opportunità: diventerà un polo per un’area molto ampia. Penso all’Umbria ed alto Lazio. Basta pensare che il numero di accessi all’anno al Pronto Soccorso è di 60 mila”. Montepulciano insieme ad altri comuni come sinergia. “Montepulciano è il comune più grande della Valdichiana. Fondamentale la collaborazione che sta dando buoni frutti con gli altri comuni”. Il recentissimo viaggio in Cina. “Un’iniziativa, appunto,  con gli altri comuni della Valdichiana, di promozione. Abbiamo riscontri positivi e di grandissimo interesse. Sono alla ricerca di un turismo diverso, di nicchia. E noi offriamo un’offerta turistica integrata. Grande interesse da parte della stampa di settore”. Come potrebbe cambiare il turismo nella zona con Chiusi polo dell’Alta Velocità? Da Presidente dell’Unione dei Comuni ho sostenuto sin da subito l’opportunità di Chiusi come polo dell’Alta Velocità e continuo a farlo. E’ una scelta logica, naturale e utile anche in chiave turistica”. Il Natale a Montepulciano. Il secondo anno che lo facciamo e sta riscontrando grande successo. Domanda forse prematura… cosa ti piacerebbe fare dopo la chiusura del mandato da Sindaco. “Penso a finire il mandato da Sindaco in modo positivo poi si vedrà. Se il Pd mi riterrà ancora utile per la mia esperienza mi metterò a disposizione. Sulla recente nomina di Silvana Micheli ritengo di dover dire che sia un’ottima scelta”.