Non solo consumismo, non solo evento da aggiungere a un palmares, ma un ricettacolo di vita. Sabato e domenica ad addobbare la Piazza del Campo, ospiti anche gli esercenti delle altri capitali della cultura italiana, saranno le eccellenze della enogastronomia e dell’artigianato senesi. E tra i banchi, e negli spazi prospicienti, secondo una curata coreografia, ci saranno artisti dell’intrattenimento a costruire l’atmosfera di una festa che già inizia e che è colore, suoni e identità locale. Tutto ha un copione nella messa in scena del medievale “Mercato Grande” di Piazza e il tamtam massmediatico è già in funzione da settimane, tanto da stuzzicare l’attenzione dei grandi pubblici che affollano Arezzo per l’artigianato o Perugia per la cioccolata. E allora… l’augurio di #Siena è che la Festa cominci.